Stai organizzando un viaggio in Calabria? Dai un'occhiata alla mia guida in pdf!

Reggio Calabria: cosa vedere in 1 giorno nella città dei Bronzi

Home 9 Storia & Cultura 9 Reggio Calabria: cosa vedere in 1 giorno nella città dei Bronzi
29 Febbraio 2024
reggio calabria cosa vedere in un giorno

Nell’articolo di oggi voglio condividere con te tutte le bellezze di Reggio Calabria che puoi scoprire in un solo giorno.

Sono sincera, ho sempre avuto un debole per questa città, sarà che da piccola ci andavo spesso con la mia famiglia. Gli unici ricordi che avevo erano legati ai famosi Bronzi di Riace, una delle meraviglie che il mondo intero ci invidia, e all’esame di abilitazione come consulente del lavoro che ho sostenuto a giugno del 2013.

Da quell’estate, che ha segnato un cambiamento nella mia vita, ci sono ritornata più volte e mi fa piacere che anche tu possa conoscere il patrimonio nascosto della città dello Stretto, per andare oltre la celebrità degli atletici guerrieri custoditi gelosamente nel Museo Archeologico Nazionale.

Sommario

Cosa vedere a Reggio Calabria in 1 giorno: il mio itinerario

Statue di Rabarama

Se arrivi come me con il treno a Reggio Calabria, esci dalla stazione e gira a sinistra andando verso il lungomare. All’altezza di Villa Zerbi, la prima cosa che incontri sono le tre statue giganti di Paola Epifani, in arte Rabarama.

Le opere dell’artista romana, Translettera, Labirintite e Costellazione, sono presenti sul lungomare dal 2007 e danno quel tocco di colore e modernità ad una città che respira millenni di storia antica.

Lungomare Italo Falcomatà

Fare una passeggiata su questo lungomare che D’Annunzio definì come il “km più bello d’Italia” significa strizzare un occhio alla vicina Sicilia. A volte succede veramente, per effetto del miraggio della Fata Morgana, uno strano fenomeno ottico per cui è possibile vedere la costa siciliana riflessa nel mare.

Il lungomare è il luogo più frequentato dai reggini, non solo per una passeggiata ma anche per fare sport e godere dei romantici tramonti sullo Stretto di Messina.

Una sosta obbligata è l’Arena dello Stretto che si trova di fronte al monumento che raffigura la dea Atena Promachos, dedicato a Vittorio Emanuele III che sbarcò qui il 31 luglio 1900.

lungomare italo falcomatà-cosa vedere a reggio calabria in un giorno

Pinacoteca Civica

Corso Garibaldi c/o Teatro Francesco Cilea

La Pinacoteca Civica, inaugurata nel 2008, si trova all’interno del Teatro Cilea, a due passi dagli scavi archeologici di Piazza Italia. 

La prestigiosa raccolta di opere è stata acquisita dall’Ex Museo Civico, inaugurato il 18 giugno del 1882 e soppresso nel 1948, e dalle numerose donazioni che hanno arricchito il patrimonio artistico.

All’interno della collezione ci sono alcuni quadri di Andrea Cefaly, uno dei pittori calabresi più noti a livello nazionale, ai quali si uniscono le preziose tavolette di Antonello Da Messina e alcuni schizzi di Guttuso che ritraggono la vita dei pescatori di pesce spada della Costa Viola. 

Ticket d’ingresso: 4,00 euro (intero) – 2,00 (ridotto)

Orari: da martedì a domenica 9.30/19.30

cosa vedere a reggio calabria in un giorno-pinacoteca civica

Castello Aragonese

A due passi dal Duomo puoi visitare uno dei simboli storici della città di Reggio Calabria.

Il Castello Aragonese, a differenza di quello che suggerisce il nome, ha una struttura originaria molto più antica. È stato costruito sulla base di una fortificazione già esistente documentata all’anno 536 d.C..

Io ci sono entrata diversi anni fa durante la manifestazione “Il Vento dei Sette Regni”, ispirata alla famosa serie televisiva “Il Trono di Spade”, quindi non ho avuto modo di esplorarlo come si vede.

Quello che ti posso consigliare è di salire sul punto più alto per avere una vista panoramica di tutta la città. 

castello aragonese-reggio calabria

Contatti:

tel.: 0965 362 2514 – email: castelloaragonese@comune.reggio-calabria.it

Ticket d’ingresso: 3,00 euro (intero) – 2,00 euro (ridotto per i residenti)

Orari di apertura:

  • dal lunedì al venerdì: 8.30/13.00 – 14.30/19.00
  • sabato: 14.30/19.00
  • domenica: 15.00/19.00

Museo Archeologico Nazionale

Uno dei posti che devi assolutamente vedere se stai un solo giorno a Reggio Calabria è il Museo Archeologico Nazionale a cui ti suggerisco di dedicare almeno 4/5 ore.

Il Museo, ospitato in un edificio all’avanguardia progettato da Marcello Piacentini, è stato ristrutturato nel 2016 e racchiude i più grandi reperti archeologici della Magna Grecia a livello italiano ed europeo.

L’allestimento è composto da 220 vetrine e si articola su quattro livelli. Le collezioni partono dall’età paleolitica del livello A fino ad arrivare al piano D, interamente dedicato alla città di Reggio Calabria.

Tra le testimonianze più significative ci sono quelle provenienti dal Parco Archeologico di Locri Epizefiri, come i gruppi marmorei dei Dioscuri che scendono dal cavallo e le numerose tavolette di terracotta note come “pinakes“, dedicate al culto di Persefone.

Leggi anche:

Siti e Parchi Archeologici in Calabria: 14 tesori da visitare

Al primo piano inferiore, dopo qualche minuto di attesa nella “sala filtro”  ti aspettano loro, i Bronzi di Riace, celebri guerrieri del V secolo a.C. ritrovati il 16 agosto del 1972 nelle acque antistanti la spiaggia di Riace. 

Non credo ci siano parole per descrivere questi capolavori scultorei dell’arte greca. Non parlo solo della loro maestosità, quanto della riproduzione perfetta di alcuni dettagli del corpo umano: le venature, i ricci dei capelli, la barba, gli addominali e tanto altro che ti fanno rimanere lì a bocca aperta.

Per approfondire la loro storia ti consiglio di dare un’occhiata a questo sito: www.bronzidiriace.it

Informazioni pratiche sul Museo Archeologico Nazionale

Il Museo si trova in Piazza De Nava, 26. È aperto dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00, ultimo ingresso alle 19.30. 

Il biglietto intero costa 8 € e il ridotto 5 € per i visitatori dai 18 ai 25 anni. I ragazzi di età inferiore ai 18 anni entrano gratuitamente. Il mercoledì c’è la promozione: 6 € l’intero e 2 € il ridotto. La prima domenica del mese l’ingresso è gratuito.

Cosa vedere a Reggio Calabria se hai più di un giorno

Palazzo della Cultura “Pasquino Crupi”

Via Emilio Cuzzocrea, 48

Se hai più di 24 ore per visitare Reggio Calabria ti consiglio di fare tappa al Palazzo della Cultura: un ex brefotrofio degli anni ’30 diventato poi sede della Facoltà di Ingegneria dal 1983 al 1997.

L’edificio è intitolato a Pasquino Crupi, uno dei maggiori studiosi della cultura calabrese e prorettore dell’Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio.

Il Palazzo ospita dal 2016 una collezione permanente di 124 opere artistiche (originali e falsi d’autore) sequestrate al boss della ‘ndrangheta Gioacchino Campolo.

De Chirico, Dalì, Ligabue e Fontana sono solo alcuni dei nomi illustri che compongono questa raccolta di capolavori.

I quadri sono stati recuperati nel 2010 e conservati nei caveau della Banca d’Italia per circa quattro anni prima di essere esposti al Palazzo della Cultura.

Ticket d’ingresso: 2,00 euro

Orari: da martedì a sabato 8.30/19.00

Cosa vedere nei dintorni di Reggio Calabria

Reggio Calabria è un’ottima base per esplorare il Parco Nazionale d’Aspromonte, la Costa degli Dei e la costa ionica reggina, di cui parlo anche nella mia guida turistica della Calabria in pdf.

Ti lascio un po’ di idee aggiungendoti il tempo di percorrenza in macchina

Escursioni nel Parco Nazionale d’Aspromonte

Se ami camminare come me ti suggerisco questi quattro percorsi di trekking da fare in Aspromonte:

  • Anello di Pietra Cappa, il monolite più alto d’Europa
  • Sentiero del Tracciolino
  • Sentiero da Amendolea a Gallicianò

Sono tutti e tre cammini di cui ti ho parlato nell’articolo qui sotto.

Trekking in Calabria: 18 escursioni fuori dall’ordinario

Vuoi inserire Reggio nel tuo itinerario di viaggio in Calabria?

Reggio Calabria è la prima tappa dell’itinerario on the road di 7 giorni sulla costa ionica che parte dalla città dello Stretto e termina a Catanzaro. Te ne ho parlato qui:

3 itinerari on the road in Calabria dalla costa ionica alla tirrenica

Stai organizzando un viaggio in Calabria o hai la curiosità di scoprire ancora meglio la tua terra?

Dai un’occhiata alla guida in pdf che ho preparato per te! Trovi itinerari, borghi, percorsi di trekking e tante esperienze uniche che come calabrese vivo e respiro ogni giorno.

guida turistica calabria pdf
Ciao!

Ciao!

Mi chiamo Luigina, dal 2016 racconto e promuovo senza sosta il mio posto nel mondo, la Calabria, che esploro con gli occhi e il cuore di una viaggiatrice.

La mia missione è raccontare la vera anima di questa terra a te che sei in partenza per le vacanze e hai il desiderio di esplorarla nella sua vera intimità. A te che come me vivi qui oppure stai lontano. Voglio donarti nuovi occhi e quella giusta dose di consapevolezza per scoprirla, ritrovarla e innamorarti, come fosse la prima volta. Ti racconto di me.

Ti è stato d’aiuto questo articolo?

Se vuoi sostenere il mio progetto e aiutarmi a portare avanti la mia grande missione offrendomi un caffè virtuale te ne sono veramente grata!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli che potresti leggere

error: Tutti i contenuti di questo sito web sono protetti da diritti di copyright!