Stai organizzando un viaggio in Calabria? Dai un'occhiata alla mia guida in pdf!

Villa Romana Palazzi di Casignana: la Piazza Armerina della Calabria

Home 9 Storia & Cultura 9 Villa Romana Palazzi di Casignana: la Piazza Armerina della Calabria
9 Marzo 2024
villa romana di casignana

Tra il blu intenso del mare e l’asfalto della strada 106 ionica si nasconde la Villa Romana di Casignana, il più grande complesso di mosaici pavimentali di epoca romana del sud Italia, dopo quelli siciliani di Piazza Armerina. Migliaia di tessere colorate, messe insieme con infinita pazienza, fanno da sfondo agli oltre 20 ambienti di una delle dimore più sfarzose della regione. Ricchezza dimostrata anche dai pavimenti e dalle decorazioni parietali in lastre di marmo colorato importato dall’Africa e dall’Asia Minore. 

Storia della Villa Romana Palazzi di Casignana

La Villa Romana di Casignana, sorta nel corso del I secolo d.C. in un’area con tracce di frequentazione greca, è stata scoperta nel 1964 durante i lavori di costruzione dell’acquedotto che hanno portato alla luce sia il nucleo termale che quello residenziale. 

Una vera e propria città estesa per circa 15 ettari che raggiunse il suo massimo sviluppo nel IV secolo d.C.. Attorno ad essa si era sviluppata anche una “statio”, cioè un centro di sosta per i funzionari della burocrazia imperiale che viaggiavano da Locri a Reggio Calabria. È stata poi abbandonata entro la prima metà del V secolo d.C. anche se l’area continuò ad essere abitata fino agli inizi del VII secolo d.C.. Questo è stato dimostrato dalla presenza di scarichi di ceramica nelle vasche non più usate, dalle tracce di focolari accesi sui pavimenti musivi e dall’esistenza di tombe tra i ruderi della villa.

Struttura della Villa Romana di Casignana

Gli ambienti della Villa Romana di Casignana sono disposti attorno ad un cortile centrale. Ad ovest si trovano i nuclei termali, limitati a monte da un ampio giardino con fontana monumentale, il cosiddetto “ninfeo“. A sud del cortile ci sono una serie di vani, tra cui tre latrine, e sul lato est il complesso residenziale che si affaccia verso il mar Ionio con un loggiato.

I mosaici della Villa Romana di Casignana

Complesso termale

L’impianto termale, costituito dalle terme occidentali e orientali, è suddiviso nei classici ambienti delle terme romane: frigidarium, tepidarium e calidarium. La particolarità di quest’area è la presenza di “praefurnia“, cioè di bocche di forno disposte sotto i pavimenti che servivano per riscaldare le stanze.

Partendo dalle terme occidentali trovi:

  • sulla tua destra le stanze del calidarium. La prima decorata con un mosaico policromo con rosone centrale; la seconda con un mosaico geometrico realizzato su un fondo chiaro che alterna quadrati, croci ed esagoni allungati di colore scuro.
Mosaici calidarium terme occidentali
  • Sulla sinistra c’è la sala ottagonale con quattro absidi del frigidarium, una delle più eleganti dell’intera Villa Romana di Casignana. Il pavimento è abbellito con un mosaico di piccole tessere bianche, nere e verdi, con cubi prospettici. Nelle absidi ci sono dei motivi a coda di pavone.

Andando avanti ci sono le terme orientali con la sala delle svastiche e degli intarsi marmorei realizzati in opus sectile sulla destra e il frigidarium della “Sala delle Nereidi” sulla sinistra (vedi foto in evidenza). Un mosaico del III secolo d.C. con grandi pietre bianche e verdi, raffigurante un thiasos marino con quattro Nereidi in groppa ad un leone, un toro, un cavallo e una tigre. Accanto c’è una stanza quadrangolare, forse con funzioni di rappresentanza, pavimentata con un mosaico policromo con tre coppie di stelle a otto punte, formate da due quadrati intrecciati.

Complesso residenziale

La zona residenziale si trova dall’altra parte della strada 106, a due passi dal mare, ed è collegata all’impianto termale da un sottopasso pedonale. 

Ci sono una serie di salotti di rappresentanza arricchiti dai bellissimi mosaici tra cui la “Sala di Bacco ebbro” che mostra il dio del vino in stato di ebbrezza, sorretto da un satiro, che versa il vino in una grande anfora, e la “Sala delle 4 stagioni”.

Informazioni pratiche: orari di apertura, contatti e biglietti

La Villa Romana di Casignana si trova in contrada Palazzi, lungo la strada statale 106 Jonica, a circa 10 minuti di macchina dal sito archeologico di Locri Epizefiri.

Una bella novità è che da gennaio 2024 è possibile raggiungerla anche con i mezzi pubblici. Infatti sia sul sito che sull’app di Trenitalia trovi la destinazione “Casignana Villa Romana” con una serie di combinazioni treno+autobus.

Da quello che ho notato, i tempi di attesa per la coincidenza con l’autobus sono maggiori per chi proviene dalla fascia ionica catanzarese.

Il sito archeologico è aperto al pubblico nei seguenti orari:

  • lunedì/mercoledì ore 9.00 – 13.00/ 14.30-16.30
  • martedì/giovedì/venerdì/sabato ore 9.00 – 13.00.

*Gli orari di apertura sono soggetti a variazioni, quindi per sicurezza ti consiglio di contattare il comune di Casignana a questo numero 0964 957007.

Ticket d’ingresso: intero 5,00 €. 

Cosa fare e vedere nei dintorni della Villa Romana di Casignana

Qui ti indico una serie di punti di interesse che si trovano nei dintorni del sito archeologico con il tempo di percorrenza in macchina.

Un itinerario per te

Se stai organizzando una vacanza ho inserito la Villa Romana di Casignana sia all’interno della mia guida turistica della Calabria in pdf che dell’itinerario on the road di 7 giorni sulla costa ionica da Reggio a Catanzaro. Puoi dare un’occhiata qui sotto.

3 itinerari on the road in Calabria dalla costa ionica alla tirrenica

Articolo scritto il 21 giugno 2023 e aggiornato il 9 marzo 2024

Stai organizzando un viaggio in Calabria o hai la curiosità di scoprire ancora meglio la tua terra?

Dai un’occhiata alla guida in pdf che ho preparato per te! Trovi itinerari, borghi, percorsi di trekking e tante esperienze uniche che come calabrese vivo e respiro ogni giorno.

guida turistica calabria pdf
Ciao!

Ciao!

Mi chiamo Luigina, dal 2016 racconto e promuovo senza sosta il mio posto nel mondo, la Calabria, che esploro con gli occhi e il cuore di una viaggiatrice.

La mia missione è raccontare la vera anima di questa terra a te che sei in partenza per le vacanze e hai il desiderio di esplorarla nella sua vera intimità. A te che come me vivi qui oppure stai lontano. Voglio donarti nuovi occhi e quella giusta dose di consapevolezza per scoprirla, ritrovarla e innamorarti, come fosse la prima volta. Ti racconto di me.

Ti è stato d’aiuto questo articolo?

Se vuoi sostenere il mio progetto e aiutarmi a portare avanti la mia grande missione offrendomi un caffè virtuale te ne sono veramente grata!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli che potresti leggere

error: Tutti i contenuti di questo sito web sono protetti da diritti di copyright!