Stai organizzando un viaggio in Calabria? Dai un'occhiata alla mia guida in pdf!

Salvatore Fiume: le opere più belle a Fiumefreddo Bruzio

Home 9 Arte & Design 9 Salvatore Fiume: le opere più belle a Fiumefreddo Bruzio
7 Febbraio 2024
salvatore fiume opere

Salvatore Fiume, originario di Comiso, in Sicilia, è stato uno degli artisti più famosi del ‘900. Non solo pittore ma anche scultore, scrittore, architetto e scenografo. Oggi le sue opere si trovano nei più importanti musei del mondo tra cui i Musei Vaticani, l’Ermitage di S. Pietroburgo e il MoMa di New York.

Negli anni ’70, l’artista, al rientro dalle sue vacanze in Sicilia, incuriosito dall’omonimia, fa una deviazione dalla statale e arriva a Fiumefreddo Bruzio, rimanendo folgorato dalla sua bellezza.

Questi sono i capolavori realizzati dal maestro siciliano che puoi trovare nel centro storico di questo piccolo borgo sospeso sul Tirreno, considerato uno dei più belli d’Italia, e di cui ti parlo anche nella mia guida turistica della Calabria in pdf.

Il Castello della Valle

Stanza dell’Eden

Nell’estate del 1975 l’artista dipinge alcune pareti interne ed esterne del Palazzo della Valle che si cancelleranno a causa delle intemperie nel giro di 20 anni.

Fiume ci riprova nel 1996 e realizza in soli 10 giorni “La stanza dell’Eden”, che raffigura il piccolo borgo come un paradiso terrestre.

La Ragazza del Surf

Questa scultura in bronzo donata dall’artista nel ’96 si trova su Largo Torretta, una delle tre piazze panoramiche di Fiumefreddo Bruzio. Se la osservi al tramonto è un incanto: la sua tavola taglia perfettamente l’orizzonte.

Dietro di lei è incastonato in un angoletto lo Stromboli. Le sue braccia sono perfettamente distese, come se volesse abbracciare da una parte il mare e dall’altra la terra.

Il Medaglione della Fortuna

Questa è l’altra opera in bronzo donata da Fiume alla comunità. È posta sulla terrazza di Largo Rupe e rappresenta una grande moneta raffigurante in primo piano la dea bendata a cavallo di una cornucopia e sullo sfondo il castello della Valle.

Sull’altra faccia della medaglia era incisa una meravigliosa poesia del maestro che con il tempo si è cancellata.

“ Tutte sono augurabili le fortune grandi e piccole ma ve n’è una amico più grande ed è quella che che si innamori di te la donna che tu ami”

Chiesa di San Rocco

Questa chiesa a base esagonale, nata come torre di avvistamento, nel ‘700 viene adibita a luogo di culto e dedicata a San Rocco.

Quando Salvatore Fiume arriva a Fiumefreddo Bruzio negli anni ’70 chiede al sindaco di poter decorare la cupola. Sceglie questa chiesa perchè nel ’59 durante un viaggio in Spagna era rimasto incantato davanti alle scene sacre rappresentate da Goya nella cappella di San Antonio de la Florida a Madrid.

Il dipinto, letto in senso antiorario, rappresenta il messaggio immaginario del Santo che salva il piccolo borgo colpito dalla peste. Questo è dimostrato da alcuni elementi tipici di Fiumefreddo, come ad esempio il vento e il tratto di costa.

Spero che questo articolo sulle opere realizzate da Salvatore Fiume ti sia piaciuto. Se vuoi approfondire puoi leggere anche i post qui sotto.

Itinerario sulla costa tirrenica

Se stai organizzando un viaggio sulla costa tirrenica della Calabria ho preparato per te un itinerario di 5 giorni da Praia a Mare a Scilla. Te lo racconto qui:

3 itinerari on the road in Calabria dalla costa ionica alla tirrenica

Stai organizzando un viaggio in Calabria o hai la curiosità di scoprire ancora meglio la tua terra?

Dai un’occhiata alla guida in pdf che ho preparato per te! Trovi itinerari, borghi, percorsi di trekking e tante esperienze uniche che come calabrese vivo e respiro ogni giorno.

guida turistica calabria pdf
Ciao!

Ciao!

Mi chiamo Luigina, dal 2016 racconto e promuovo senza sosta il mio posto nel mondo, la Calabria, che esploro con gli occhi e il cuore di una viaggiatrice.

La mia missione è raccontare la vera anima di questa terra a te che sei in partenza per le vacanze e hai il desiderio di esplorarla nella sua vera intimità. A te che come me vivi qui oppure stai lontano. Voglio donarti nuovi occhi e quella giusta dose di consapevolezza per scoprirla, ritrovarla e innamorarti, come fosse la prima volta. Ti racconto di me.

Ti è stato d’aiuto questo articolo?

Se vuoi sostenere il mio progetto e aiutarmi a portare avanti la mia grande missione offrendomi un caffè virtuale te ne sono veramente grata!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli che potresti leggere

error: Tutti i contenuti di questo sito web sono protetti da diritti di copyright!